Il popolo Andino e Pachamama

Sciamanesimo e spiritualità delle Ande

Terra mistica e affascinante, il Perù, confinate con l’oceano con un deserto dove il sole è rovente e non piove quasi mai, costellata da quelle che si dicono “montagne sacre“, le Ande, con vette da 4000 a 6000 metri, coperte da nevai eterni. Il popolo che dimora al di là di esse dove la vita si espande, è il popolo Andino, detto anche Incarity o “Figli del Sole“.

Nel corso dei secoli, al fine di poter sopravvivere in condizioni così dure, questo popolo sviluppò conoscenze raffinate circa la natura a cui pochi altri giunsero, tanto che entrarono in profondo contatto con ciò che chiamarono “la Pachamama“.
Questo fece della gente Andina gente ricca di un patrimonio di conoscenze, tecniche e metodi per curare malattie, conoscenze relative ai misteri della vita, oggi ancora in uso tra i pochi, e disperse qua e là in una diaspora che cerca di sopravvivere.

Questi popoli sono i detentori o protettori di “conoscenze segrete e sacre” che cercarono di sopravvivere al saccheggio, alla rapina e al fanatismo religioso degli invasori spagnoli mossi da sete di potere e ricchezze. Invasori e movimenti religiosi hanno cercato di privare l’uomo delle Ande della sua identità che intanto veniva a coincidere con la sua saggezza.

Benchè vittime del saccheggio materiale e culturale, l’Anima dell’Indio, in sintonia con le leggi della natura, sopravvive, e fra le montagne sacre detiene il potere della giustizia e una vista chiara e limpida sulla vita corrotta degli abitanti del mondo sottostante, i quali perdettero un frammento del proprio sè nel momento in cui decisero di vivere lontani dalla natura così com’è.

Vi sono luogni in questa fascia di mondo dove la terra confina con lo spazio, le montagne e le colline ed è qui che vi abitano gli Apukuna e gli Aukikuna, ovvero gli spiriti eletti che hanno il compito di guidare l’umanità in modo indiretto. Essi vengono anche chiamati Runa Michicvhiqkuna che significa “guardiani di uomini“. Abitano dove l’energia è più potente, quindi sulle montagne dove l’elevazione spirituale è più alta.
aukikuna
Gli Apukuna abitano le alture più elevate come il monte Ampato, i Phutina, il Solimana e ai cui ordini stanno altri spiriti dei monti meno elevati chiamati Aukikuna. Entrambi, gli Apukuna e gli Aukikuna hanno forma eterea e possono prendere sembianze umane. Nella pianura si trovano invece spiriti come la Pachamama locale o anche detto spirito della terra di questo determinato punto.

La Pachamama muove e da origine a tutto, è come una mamma amorevole fa crescere ciò che vive, minerali, vegetali, animali e uomini.

Per il popolo Andino ogni cosa è dotata di vita quindi di spirito, dal filo d’erba fino agli astri e alle stelle. E se nella Luna vive lo spirito femminile Pajasi che aiuta la Pachamama nel suo compito di portare la sua azione sulla terra donando energia a tutti i suoi abitanti, il Sole è la dimora degli spiriti degli uomini morti. Esso versa sulla terra l’energia e il nutrimento che aiuta gli esseri viventi per la loro evoluzione. Così dal macro al microcosmo, anche ogni varietà di vegetale possiede il proprio spirito guida che svelerà al “curanderos” o uomo medicina andino, le proprietà delle piante e il modo più efficace di utilizzarle. Questi sono spiriti che si manifestano presentandosi con una somiglianza fisica simile agli esseri umani. La Vovinsana per esempio si presenta come una bellissima e seducente donna.

Posted in:

Elasar

Maestro Wiccan e Sciamano di 3° livello

Elasar

Ciao! Mi chiamo Elasar e ti do il benvenuto nel forum che ho creato per unire tutte le persone che credono nella magia e nell’amore… o se preferite nella magia dell’amore in quanto l’amore è magia! Credo fermamente che ciò che oggi venga definito “magia” altro non sia che un modo per attribuire significato a ciò che non si comprende ma esiste realizzando a volte desideri. In fondo non c’è niente di così astratto nella magia, basti pensare a tutte le energie che non si possono vedere ma esistono.

Visita il mio nuovo sito legamenti d’amore
Credo nella mia sensitività, ho dedicato e dedico tutt’ora la mia vita, alla dottrina, anzi alla filosofia degli Sciamani e degli Wiccan unici eredi saggi delle conoscenze di tutte le energie della natura. Amo affrontare le questioni di cuore delle persone senza precludere alcuna opzione, sia questa di natura terrena che esoterica, perché in fondo l’amore è la più misteriosa delle magie!