MAGIA NERA: GRAZIA O POTERE?

La magia nera può essere definita come potere distruttivo opposto a quello del bene, un rito che permette di controllare un potere oscuro proveniente da spiriti infernali; un potere capace di cambiare la realtà alleandosi con forze misteriose e provenienti dalle zone cosmiche oscure.
Molteplici le definizioni ma tutte convergono in quel denominatore comune che è riassunto nel termine stesso di “nero”, quella parola il cui significato nell’immaginario collettivo suscita mistero, paura, orrore, ma anche fascino, trasgressione e curiosità, per andare e confinarsi in sfondi attraenti e divenire strade facili da percorrere.

Magia nera:Realtà o follia? E’ tutto vero?

La risposta converge su alcune affermazioni che possono servire da spunto per decidere. Innanzitutto la magia presuppone l’essere consapevoli che dietro alle forme apparenti della realtà contingente vi è un aspetto meno solido e più trasparente a sostenerla e vivificarla, e che incidendo su questo aspetto di essa si può evocare una risposta sulla sua controparte fisica-densa. Inoltre possiamo tracciare le somiglianze della magia con la religione, in quanto essa possiede credenze e dogmi ( tipo formule) diretti ad uno scopo preciso: chiedere e stabilire una comunicazione con una forza invisibile e superiore per modificare il flusso della nostra vita: tutte caratteristiche, queste, tipiche delle varie forme religiose.

magia-nera
Culla di tutta la magia nera, il continente Africano, con i suoi riti Wodoo.
Dall’Africa questo tipo di magia si diffuse in tutto il Medio Oriente, in cui attualmente è molto praticata, fino a raggiungere i luoghi dell’Occidente, dove viene praticata da un minor numero di individui, dopo aver raggiunto un picco in Europa nel periodo Medioevale.
Attualmente si conta un numero ristretto di persone, dette maghi o sciamani, che adoperano rituali cercando di compiere quell’opera alchemica di trasformazione chiamata appunto magia.
Lungo l’arco della storia, dal passato al presente la magia nera si pone lo scopo di influenzare il corso degli eventi, incidere su quella materia pesante che è la vita fisica così come noi essere umani terrestri la conosciamo e percepiamo, per trasformarla. Si incide così dietro le sue apparenze per renderle altre da sé. In questo misterioso processo alchemico le cose cessano di essere ciò che sono per cambiare aspetto e divenire ciò che desideriamo che siano. Questo è il grande compito del mago:con la sua “spada di potere” scalfisce la realtà per farla divenire ciò che vuole.

LA MAGIA NERA SI PONE COME STRADA OPPOSTA A QUELLA DEL LIBERO ARBITRIO O DETTA ANCHE DELL’ESSERE

è la via del Potere in quanto permette di modificare la vita ed il corso delle cose. In questo senso diviene il sentiero opposto a quello dell’essere, il quale ci parla di passività, di ascolto e non intervento, del sacro e del divino. Se dobbiamo definire il Divino possiamo infatti concepirlo in termini di “non intervento”. La grazia non è qualcosa che ti viene data ma è lo stato dell’essere in cui ti trovi. Nella grazia sei libero, sei nell’essere, nelle cose così come sono, nella magia invece sei nel Potere.
La magia nera come scelta di potere, che ha come scopo modificare l’altro fuori di me, toglie la libertà di scelta, di essere per far assumere alle cose le sembianze che vogliamo.

Tuttavia sono sempre esistiti alcuni interventi esoterici capaci di contrastare gli attacchi di magia nera: difesa e contrattacco. Ad esempio il rituale dello specchio che si frappone tra magia nera e magia rossa, è infatti stato da sempre utilizzato come arma di difesa capace di difendere il soggetto ancor prima che venga colpito, rendendolo inoltre immune da ulteriori attacchi. Tutto ciò allo scopo di agevolare ad esempio il desiderio di mantenere salda l’unione tra due amanti, alcuni definiscono questo intervento come appartenente ai legamenti d’amore oscuri anche se a tutti gli effetti, appare del tutto contraddittorio riferirsi ad un rituale d’amore operato a scopo benefico, utilizzando ciò che invece nasce da oscure energie, eppure tutti sappiamo benissimo che l’equilibrio delle energie è basato anche sulla presenza del negativo, il più e il meno, lo Yn e lo Yang, la materia all’interno della materia oscura.

Elasar

Maestro Wiccan e Sciamano di 3° livello

Elasar

Ciao! Mi chiamo Elasar e ti do il benvenuto nel forum che ho creato per unire tutte le persone che credono nella magia e nell’amore… o se preferite nella magia dell’amore in quanto l’amore è magia! Credo fermamente che ciò che oggi venga definito “magia” altro non sia che un modo per attribuire significato a ciò che non si comprende ma esiste realizzando a volte desideri. In fondo non c’è niente di così astratto nella magia, basti pensare a tutte le energie che non si possono vedere ma esistono.

Visita il mio nuovo sito legamenti d’amore
Credo nella mia sensitività, ho dedicato e dedico tutt’ora la mia vita, alla dottrina, anzi alla filosofia degli Sciamani e degli Wiccan unici eredi saggi delle conoscenze di tutte le energie della natura. Amo affrontare le questioni di cuore delle persone senza precludere alcuna opzione, sia questa di natura terrena che esoterica, perché in fondo l’amore è la più misteriosa delle magie!